Menu

Incontri vittime e colpevoli

È accaduto più di tre anni fa, domenica 17 giugno Nel piccolo cimitero di Torrita Tiberina, 60 chilometri a nord di Roma, un gruppo di persone si ritrova davanti alla tomba di Aldo Moro, il presidente della Democrazia cristiana assassinato dalle Brigate rosse nel Recitano un Padre nostro, poi ognuno si raccoglie nei propri pensieri. E ci sono tre ex brigatisti: Sulla tomba del padre, Agnese Moro li abbraccia. Resa possibile da incontri vittime e colpevoli cammino cominciato nellungo il quale alcuni ex esponenti della lotta armata e parenti dei caduti sono arrivati a incontrarsi, dialogare e scambiarsi esperienze, ricordi e sensazioni. Senza sconti per i colpevoli che hanno pagato il debito con la giustizia. Accompagnati, finché è stato in vita, dal cardinale Carlo Maria Martini, che guardava al passato per affrontare il futuro: Ci sono saggi che aiutano a comprendere il senso di un cammino compiuto in segreto, per proteggere i protagonisti da timori o condizionamenti. Anche se la verità su viterbo bacheca incontri passaggi dalle stragi al caso Moro è ancora incompleta. Ho scelto di incontri vittime e colpevoli combattere. In quel momento, con quella sua reazione mi sono sentito libero dal mio odio. Gli ho dato una pacca sulle spalle e ho detto: Lina Evangelista, moglie di un poliziotto assassinato dai neofascisti dei Nar nelrivela:

Incontri vittime e colpevoli Le persone infedeli: più vittime che colpevoli?

Forse nel titolo è la risposta al groviglio di dolore in cui si dibattono vittime e carnefici. Rispondi Annulla risposta Scrivi qui il tuo commento Stai commentando usando il tuo account Facebook. Cmq deve esser chiaro a tutti che i migranti nn rubano lavoro praticabile, né altri benefici degli italiani. Se gli avvoltoi multinazionali — italiani inclusi — li lasciassero vivere secondo le loro usanze, tradizioni e culture, loro preferirebbero rimanere dove, magari in misere condizioni, hanno vissuto nei 10mila anni che hanno preceduto colonialismo, schiavismo e capitalismo di rapina. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Uno degli incontri in una foto scattata da Gerald Bruneau. Sulla tomba del padre, Agnese Moro li abbraccia. Notificami nuovi post via e-mail. Notificami nuovi post via e-mail. Accompagnati, finché è stato in vita, dal cardinale Carlo Maria Martini, che guardava al passato per affrontare il futuro:

Incontri vittime e colpevoli

E se le persone infedeli fossero, in realtà, più vittime che colpevoli? Discussione A livello di coppia/ a livello personale. Tutt’e due i partner sono spesso responsabili! Per modulare il ciclo "Nati per incominciare", quattro incontri di ascolto, riflessione e dialogo sulla giustizia e sulla misericordia, il centro universitario di via Zabarella parte dal saggio Il libro dell'incontro del gesuita padre Guido Bertagna dove viene presentato il lavoro di giustizia riparativa di un gruppo composto da vittime e responsabili della lotta armata degli anni Settanta. Le parole dei parenti delle vittime, infatti, si muovono più libere delle altre nella ricerca di un senso comune, collettivo, di elaborazione: non soffrono di vincoli ideologici, ma sono pulite, nette, precise come un volto che si è trasfigurato nel pianto e ora cerca di recuperare la compostezza precedente. «Il quinto evangelio - Storie di riconciliazione e speranza». Al via da venerdì 10 marzo gli incontri quaresimali organizzati dalla parrocchia San Remigio di Sedriano, animati nelle precedenti.

Incontri vittime e colpevoli